Home page  |  Chi siamo  |  Contatti  |  Dicono di noi      facebook google plus

info@tuktuktravel.it      +39 0583 932933

 

Informazioni su...

Turismo sostenibile

Assicurazioni

Voli

Temi

Natura & Fauna Selvatica

Interessi specifici

Attività, Sport, Avventura

Vacanze con bambini

Sri Lanka -> Sri Lanka con bambini

Sri Lanka con bambini

16 giorni da € 1.165,-  

Antichi templi buddisti, alla ricerca di elefanti durante un jeep safari, un ricco passato coloniale, spiagge incantate e una popolazione locale molto accogliente. Lo Sri Lanka offre tutti gli ingredienti per soddisfare l'intera famiglia!

L'isola non è molto grande e, di conseguenza, i tempi di viaggio non sono eccessivamente lunghi. L'estrema varietà dello Sri Lanka vi permette di vedere e di sperimentare molto in poco tempo e di trascorrere una vacanza rilassante insieme ai vostri figli.  

Sappiamo cosa vuol dire viaggiare con i bambini nello Sri Lanka (lo abbiamo fatto anche noi), e sappiamo che occorrono: sufficiente tempo da trascorrere in piscina, più notti consecutive nello stesso hotel, giornate non troppo lunghe e faticose, spiaggia sulla costa orientale (ideale durante le nostre vacanze estive) e naturalmente molti animali da vedere!

 

Questo viaggio ha lo scopo di ispirare e può essere completamente personalizzato secondo le vostre esigenze.

 

Itinerario: Negombo - Pinnawela - Habarana - Sigiriya - Polonnaruwa - Trincomalee - Dambulla - Kandy - Nuwara Eliya - Yala - Unawatuna - Galle - Colombo

 

Giorno 1 - Italia - Colombo - Negombo

Opzioni per questo giorno

Arrivo all’aeroporto di Colombo e incontro con l'autista chi vi accompagna in albergo. I voli provenienti dall'Italia arrivano generalmente a notte fonda. Negombo dista  appena 20 minuti dall'aeroporto ed è il luogo ideale per iniziare un viaggio in Sri Lanka.

La mattina tempo a disposizione per riposarsi dal viaggio o per attività personali. Negombo vanta una lunga spiaggia sulla laguna, collegata con l'Oceano Indiano, un bellissimo ambiente tropicale. Attenzione però alle onde alte del mare! A volte i bambini locali giocano a cricket sulla spiaggia. Magari potete partecipare!

 

In pomeriggio un’escursione a Negombo, città situata sulla laguna e con un centro storico interessante, fortemente influenzato dalla Chiesa cattolica. In un primo tempo colonizzata dai portoghesi, Negombo fu in seguito conquistata dagli olandesi, che vi lasciarono le loro tracce. Negombo era uno dei più importanti fornitori di cannella. Il vasto sistema di canali e il porto sono le testimonianze di quell'epoca.. In base alle vostre preferenze potete visitare il mercato del pesce, la St. Mary’s Church e le rovine del vecchio forte olandese. Inoltre potete fare una gita in barca attraverso i canali e le mangrovie, una palude salina popolata tra l’altro da varani, cormorani e aironi rossi...

 

Giorno 2 - Negombo - Pinnawela - Habarana

Dopo la prima colazione partenza per Habarana. Lungo la strada visita all'orfanotrofio degli elefanti a Pinnawela. Questa struttura, unica nel suo genere, accoglie elefanti che non sono più in grado di vivere da soli nella giungla. Ci sono cuccioli che hanno perso la mamma o che sono scampati alla cattiveria dell'uomo. Potete vedere gli elefanti a fare il bagno nel fiume Oya Maya. Durante gli orari dei pasti i bambini magari possono aiutare (in cambio di una piccola donazione) a dare il latte ai piccoli elefanti! In pomeriggio arrivo a Habarana, dove potete trascorrere il resto della giornata a bordo piscina presso l'albergo, che si trova in una location idilliaca con cottage dotati di aria condizionata immersi in 50 ettari di giardino sulle rive di un pacifico lago.

 

Giorno 3 - Habarana - Sigirya - Minneriya NP - Habarana

La mattina di buon’ora visitate la misteriosa fortezza rocciosa di Sigiriya, chiamata anche la “Rocca del Leone”. Il cammino per arrivare alla rocca attraversa splendidi giardini acquatici. A metà salita potete ammirare delle pitture rupestri, particolarmente ben conservate. Giunti in cima si apre un panorama straordinario sulla giungla circostante. La salita non è adatta ai più piccoli!

Suggeriamo vivamente di pranzare nella campagna di Sigiriya, in una casa di argilla con cucina tradizionale srilankese (non incluso). In pomeriggio potete fare un giro a dorso di elefante oppure un safari in jeep attraverso il piccolo Parco di Minneriya, che rappresenta un'importante riserva d'acqua nella stagione secca per gli animali e soprattutto per gli elefanti selvatici. Naturalmente potete anche decidere di dedicare il resto del pomeriggio al relax presso l'albergo.

 

Giorno 4 - Habarana - Hiriwadunna - Polonnaruwa - Habarana

La mattina potete esplorare la vera vita nelle zone rurali dello Sri Lanka, un'escursione fuori dai sentieri battuti! A piedi e con un carro trainato da buoi attraversate i campi di riso e i boschi nei dintorni del villaggio di Hiriwadunna, vedete la popolazione locale al lavoro in mezzo ai campi e sentite ovunque il cinguettio degli uccelli. Alla piantagione di banane potete assaggiare delle vere banane fresche. Con un Oruwa, una piccola barca, andate sul wewa, il lago artificiale che serve da riserva idrica. In una casa locale potete bere una tazza di tè dolcificato con "jaggery", zucchero a base di latte di cocco.

 

Nel pomeriggio l'autista vi accompagna a Polonnaruwa, la capitale dell'antico regno di sri lanka. Il modo più divertente per esplorare questa antica città è in bici! Suggeriamo di visitare prima il Museo Archeologico, dove potete vedere diversi modelli in scala dei monumenti, e poi l'antica città. I luoghi più suggestivi di Polonnaruwa sono: il Gal Vihara, il Palazzo Reale e lo Stagno del Loto. 

 

Giorno 5 - Habarana - Trincomalee

Oggi si percorre l'interno dello Sri Lanka verso la costa orientale dell'isola. Il tragitto attraversa paesaggi secchi con elefanti selvatici, campi di riso verde smeraldo e piccoli borghi nascosti sotto le palme ondeggianti. Vedete i bambini, nella loro divisa scolastica bianca, che vi salutano gentilmente. Eventualmente potete chiedere al vostro autista di fermarsi presso una scuola locale, ai nostri bambini è piaciuto molto! 

ll motivo principale per un viaggio a Trincomalee è quello di godersi le spiagge, soprattutto nel periodo che va da maggio a ottobre, quando i monsoni ostacolano il movimento sulle coste turistiche del sud e dell'ovest dell’isola.

Anche se la costa orientale è da poco uscita dalla guerra civile, questa zona ha un’atmosfera rilassata, la popolazione è molto accogliente, i turisti e le strutture turistiche sono ancora pochi.  

 

Giorno 6 - Trincomalee

Giornata a libera disposizione per rilassarsi in spiaggia o nella bella piscina. Possibilità di visitare (insieme con il vostro autista) la città di Trincomalee con il Fort Frederik, il Tempio Induista Koneswaran, la St. Mary’s Cathedral, le sette sorgenti di acqua calda di Kanniya o fare snorkeling a Pigeon Island.

 

Giorno 7 - Trincomalee

Intera giornata a disposizione a Trincomalee. 

 

Giorno 8 - Trincomalee - Dambulla - Kandy

Partenza per Kandy, situata nella frescura della montagna. Sosta alle cinque grotte rupestri di Dambulla, notevole per le cinque grotte ospitano più di 150 immagini del Buddha in diverse dimensioni di varie epoche. Eventualmente l'autista può accompagnarvi in macchina fino al punto da dove saltate metà degli scalini. Da questo punto è più fattibile raggiungere i templi (con bambini più piccoli).

Dopo questa sosta proseguimento per Kandy. Se vi interessa potete fermarvi nel giardino delle spezie a Matale per conoscere le piante che forniscono vaniglia, cannella, noce moscata, cacao, pepe, aloe vera ecc.

 

Giorno 9 - Kandy

Opzioni per questo giorno

In mattinata visita al giardino botanico di Peradeniya, a sud-ovest di Kandy. L'area copre sessanta ettari ed è tra i giardini botanici più belli al mondo. Dopo pranzo un giro di Kandy in tuk tuk, un ottimo modo per conoscere la città! L'attrazione principale è il Tempio del Sacro Dente (Sri Dalada Maligawa), che custodisce un dente del Buddha e dove ogni giorno si celebrano tre puja, cerimonie religiose. E' uno dei templi più importanti dello Sri Lanka, frequentato da numerosi credenti che pregano devotamente; esiste un'atmosfera molto serena. Potete fare delle belle passeggiate nel centro di Kandy, lungo il lago artificiale e nel pittoresco mercato. 

In prima serata potete assistere allo spettacolo di danza Kandy.

 

Giorno 10 - Kandy - Nuwara Eliya

Dopo la prima colazione partenza in treno per Nuwara Eliya, che si trova a una quota di 1889 metri. Parte di questo viaggio si compie in treno, un'esperienza davvero molto bella. Il treno locale percorre un paesaggio verde e lussureggiante, ricco di piantagioni di tè. Potete sperimentare di persona una modalità di trasporto molto diversa dalle ferrovie europee. Una volta, Nuwara Eliya era la meta preferita dei residenti britannici in Sri Lanka che volevano sfuggire al calore e alla confusione della pianura. Nuwara Eliya è un pezzo d'Inghilterra nei tropici: ville vittoriane, un campo da golf, giardini di rose, basse temperature e nebbia.

 

Giorno 11 - Nuwara Eliya - Horton Plains & World's End - Nuwara Eliya

Di prima mattina partenza per il Parco Nazionale Horton Plains (secondo noi questa camminata non è adatta ai più piccoli!). L'altopiano più elevato dello Sri Lanka ha una natura totalmente diversa da quello che avete visto finora in Sri Lanka. Le praterie si alternano a boschi, a piccoli ruscelli e cascate. E' l'habitat naturale di molti animali come scimmie e alci ma si possono avvistare anche numerosi uccelli rari e farfalle colorate. Il cammino vi porta a World's End ("La Fine del Mondo"), una spettacolare scarpata che termina in un precipizio molto profondo. Quando il cielo è terso la vista si estende fino all'Oceano indiano.

Rientro in albergo e resto della giornata a disposizione per esplorare Nuwara Eliya. Potete fare due passi nel centro, al Victoria Park e al mercato ortofrutticolo per vedere un interessante spaccato di vita quotidiana. Oppure godervi un "high tea", abitudine tipicamente inglese: alla fine del pomeriggio viene servito il tè accompagnato da diversi tipi di gustosi spuntini come scones e muffin.

 

Giorno 12 - Nuwara Eliya - Ella - Tissamaharama

Dopo la prima colazione visita a una piantagione e di una fabbrica di tè, dove potete osservare il processo di trasformazione dalla foglia alla tazza di tè. Naturalmente è anche possibile gustare vari tipi di tè. Volendo, potete fermarvi al tempio di Dowa, con una pregevole statua del Buddha in posizione eretta, alta 4 m. Proseguimento per Ella, un paesino rurale con un'atmosfera piacevole. Durante il pranzo potete godervi la splendida vista sull'Ella Gap. Dopo pranzo partenza per Tissamaharama con una sosta per ammirare le cascate di Rawana.

 

Giorno 13 - Tissamaharama - Parco Nazionale di Yala - Tissamaharama

Mattina a libera disposizione. Nel pomeriggio la jeep vi porta al Parco Nazionale di Yala, un highlight assoluto del viaggio. Il Yala National è il maggiore parco nazionale con savane alternate a giungla tropicale. Con la jeep giungete in fondo al Parco Nazionale di Yala e, percorrendo piccole stradine, arrivate nei luoghi dove barriscono gli elefanti, i coccodrilli giacciono sul bordo del lago, le scimmie saltano tra gli alberi e i bufali sonnecchiano nella palude. Il parco ospita 35 leopardi ed è uno dei luoghi migliori per avvistarne uno, anche se ci vuole sempre molto fortuna!

 

Giorno 14 - Tissamaharama - Unawatuna

Seguendo un percorso panoramico lungo la costa per Unawatuna potete fermarvi a far visita ai templi rocciosi di Mulgirigala, tra i più antichi dello Sri Lanka. Durante la salita delle centinaia di scalini incontrate una serie di grotte che custodiscono statue del Buddha e alcuni bellissimi affreschi. Dopo questo sforzo ci vogliono due ore circa di macchina per arrivare ad Unawatuna.

 

Unawatuna è situata su una splendida baia sulla costa meridionale dello Sri Lanka, a soli 5 km dal centro storico di Galle. Poiché la baia è protetta dalla barriera corallina, Unawatuna è molto adatta ai bambini (piccoli). Fate un tuffo nelle acque cristalline, snorkeling per ammirare i coloratissimi pesci tropicali oppure godetevi "il dolce far niente".

 

Giorno 15 - Unawatuna - Galle - Unawatuna

Intera giornata a disposizione per rilassarsi in spiaggia e godersi il mare. Consigliamo però vivamente di visitare Galle, a pochi chilometri di distanza.  

Galle è una città portuale passata dal dominio portoghese a quello olandese e inglese. L'influenza dell'epoca coloniale è ancora molto evidente all'interno delle mura della città vecchia (il Fort), dove si affacciano sull'Oceano Indiano le strade strette e le case fatiscenti. Fuori dalle mura si trova la città nuova con i negozi, i mercati e lo stadio di cricket. Nel 1987 Galle Fort è stata proclamata Patrimonio dell'Umanità di UNESCO. 

 

Giorno 16 - Unawatuna - Kosgoda - Colombo - Italia

In mattinata partenza per la capitale Colombo. lungo il tragitto una prima sosta a Kosgoda per visitare il vivaio di tartarughe marine, un'esperienza emozionante soprattutto per i bambini. Proseguimento per Colombo dove pernottate in un albergo nelle vicinanze dell'aeroporto. In base all'orario del volo di rientro potete visitare Colombo.

Anche se la capitale non è il nostro luogo preferito, sarebbe un peccato non vedere i mercati colorati e i posti caratteristici di Colombo. Suggeriamo di fare una camminata nel vivace quartiere indiano di Pettah oppure di andare al Galle Face Hotel per un "high-tea" (= il tè pomeridiano all'inglese, accompagnato da dolci, sandwich e tramezzini). Per lo shopping consigliamo Barefoot (bellissimi tessuti fatti a mano dai colori vivaci), Odel oppure House of Fashion.

Potete riposarvi e rinfrescarvi in albergo prima del trasferimento in aeroporto per prendere il volo di rientro in Italia.

Aayuboowan!

 

Segnala ad un amico     

Stampa questa pagina

 

 

Cerca  |  Condizioni di vendita  |  Links  | 

 

BETje Viaggi Individuali– R.E.A. (Olanda): 66415098